torna all'home page

Ergogis

Le nuove esigenze amministrative stanno portando le amministrazioni locali a dover far fronte ad una gestione interna del loro patrimonio sempre più mirata. La necessità di dover migliorare le potenzialità della struttura pubblica nasce dalla volontà di dover offrire alla cittadinanza un insieme di servizi sempre più efficienti.
Per poter mettere in campo la volontà amministrativa di miglioramento ed ottimizzazione delle strutture comunali si rende necessario poter accedere in tempi brevi ed in modo interattivo alle varie informazioni presenti nei diversi archivi comunali.

Lo stato attuale di queste informazioni, che non permette una facile consultazione in tempi consoni alle esigenze delle amministrazioni, porta alla necessità di poter usufruire di sistemi informatici atti ad interagire in modo interattivo e funzionali con le diverse banche dati del comune.
Un sistema informativo comunale (di seguito indicato come SIT) deve rispondere a due tipi di esigenze: fornire i dati di base per l'attività corrente di gestione (ad esempio concessione edilizie, toponomastica, reti tecnologiche, manutenzione strade, gestione dei beni comuni ecc.) e supportare l'attività di pianificazione (PRG, PPA, piani di viabilità, pianificazione scolastica ecc…). In altri termini esso può essere visto come strumento di gestione, per analizzare e risolvere i problemi dell'oggi e come strumento di pianificazione per individuare e risolvere i problemi del domani.

I produttori d'informazioni e gli utenti di un SIT fanno riferimento a diversi uffici, ciascuno con competenze specifiche e i dati settoriali non sono inizialmente integrati. I settori coinvolti sono principalmente quelli tecnici, l'anagrafe, i tributi raccordati a diversi livelli con il catasto. I canali attraverso cui avviene la raccolta delle informazioni è ad esempio: i servizi demografici (Variazioni anagrafiche), l'ufficio tributi (unità immobiliari iscritte a ruolo per il tributo RSU) Il settore tecnico (nuove costruzioni, destinazioni d'uso, attività produttive), Servizi civili (Gas, acqua).
Il fondamento su cui si basa un SIT è la presenza alle spalle di banche dati affidabili, pronte per il collegamento fra di loro e la disponibilità di procedure collaudate e ben conosciute agli operatori in modo da creare una struttura che alimenti automaticamente il SIT.
Per costituire un SIT completo o per meglio dire un GIS (Geographical Information System) è necessario collegare tutte le informazioni alfanumeriche al proprio territorio. Significa poter "vedere" in una cartografia tutte le informazioni di proprietà e consistenza del proprio patrimonio immobiliare comunale. Significa anche poter inserire in un GIS tutte le informazioni relative alle basi imponibili dei tributi comunali, alle rete dei servizi primari, al tematismo del P.R.G., alla cartografia catastale, alla viabilità e comunque ad ogni informazione rilevante sul territorio.
Il collegamento attuato tra la cartografia in forma vettoriale e tutte le informazioni alfanumeriche è tale da poter permettere un passaggio automatizzato sia tra l'elemento grafico ed i dati esso collegati che la visualizzazione grafica di tutti quegli elementi facenti capo ad un'analisi eseguita sulla banca dati.

La disponibilità di GIS per un Amministrazione comunale significa conoscere le proprie risorse per poter pianificare al meglio i propri interventi programmatici avendo la possibilità di poter gestire il proprio territorio nel modo più completo e immediato; dall'altro canto per i Funzionari e gli uffici comunali, oggi direttamente responsabili nella gestione del comune, significa poter conoscere tutte le informazioni di loro diretta competenza ma anche poter gestire in modo organico ed efficiente i passaggi di informazioni fra gli uffici mantenendosi sempre in linea con l'evoluzione del territorio e della cittadinanza.
La crescente disponibilità di dati su supporto elettronico favoriscono le possibilità informative su ogni settore economico e dei servizi, ma questa enorme quantità di dati comporta esigenze di analisi adeguate.
Queste nuove esigenze di analisi, in molti casi, diventano importanti per migliorare ed ottimizzare lo sviluppo o la gestione in tempo reale di esigenze reali delle persone che usufruiscono di servizi o per esigenze derivanti da processi produttivi relativi a servizi.
Si pensi all’importanza di disporre, per tutto questo, di uno strumento flessibile, aperto e capace di plasmarsi sulle esigenze soggettive di ogni amministrazione.

ErgoGIS
ErgoGis è il sistema orientato all'analisi GIS per dati georefereriti, semplice da usare, ma nello stesso tempo supportato da un motore grafico molto potente nella gestione e nella stabilità complessiva.
Il sistema è utilizzabile in ambiente Windows sia in configurazione locale, in configurazione Client – Server ed in configurazione tramite la rete Internet per l'interrogazione, la gestione e pubblicazione di dati geografici tramite Web Server.
ErgoGis utilizza in modo nativo i più comuni database oggi sul mercato, la sua elevata scalabilità lo pone come prodotto a massima interoperatività.
ErgoGis è in grado di leggere o importare dati geografici in formato vettoriale o raster prodotti dai più comuni strumenti di editing a livello CAD o Gis. La ampia gamma di compatibilità del sistema è una grande potenzialità, che consente l'utilizzo di banche date in DBMS o Gis già implementate con altri prodotti GIS ma nello stesso tempo consente di utilizzare il sistema collegandolo direttamente ad altri sistemi GIS.

L'interfaccia comune consente, in breve tempo, di operare con ErgoGis, essa è stata creata utilizzando finestre default windows in modo da essere conosciuta da tutti gli operatori di windows questo consente una economia nella gestione dei corsi di apprendimento e una operativita’ del sistema in tempi brevissimi.

Il data Spatial
ErgoGis Sfrutta le potenzialità di NexusDB un ultraveloce database Client – Server originariamente sviluppato esclusivamente per programmatori che utilizzano Delphi e C++ ed estende le funzionalità alle librerie . NET di Microsoft.
ErgoGis implementa con NexusDB lo standard internazionale ISO/IEC 9075 – SQL 2003 (risulta ad oggi uno dei pochi database commerciale ad avere queste caratteristiche).
Riveste importanza in NexusDB la gestione della memoria, gestita con codice strutturato in linguaggio ASSEMBLER capace di aumentare le prestazioni del database di circa il 10% senza aggiunta di ulteriori e costosi strumenti hardware.

Altri Database

  • ErgoGis può essere collegato ai seguenti database:
  • Oracle 10x (Oracle)
  • Sql server (Microsoft)
  • Dbf (IBM) in configurazione di default
  • Dbisam
  • Interbase
  • Flash Filler
  • Access

Quali formati gestisce
In breve i dati che consentono di capire la potenzialità del sistema può meglio essere spiegata dalle seguenti caratteristiche

  • Funzioni usabili:3250
  • Formati di imagini raster gestibili BMP, TIFF, GIF, PNG, TGA etc.
  • Gestione Bitmaps:Trasparente gestione su canale ALPHA
  • FORMATI GIS Nativi: ArcView SHP
  • MapInfo MIF/MID
  • MapInfo Native TAB
  • Gestibili con importazione Microstation DGN
  • AutoCAD DXF/DWG
  • Autodesk Map Guide SDL
  • ESPORTAZIONE / IMPORTAZIONE AutoCAD Data Exchange Format (.DXF)

Quali formati dati esporta
Ergo Gis esporta i dati esistenti su strati informativi nei seguenti formati:

  • PDF
  • XML
  • XLS
  • RTF
  • DOC
  • TXT
  • CVS
  • TAB
  • DBF
  • BMP
  • JPEG
  • TIFF
  • HTML
  • .... ed altro

Quali formati dati importa
Ergo Gis Importa dati georiferiti esistenti dai seguenti formati:

  • Autocad DXF
  • ArcView Shape SHP
  • Mapinfo Native TAB
  • Mapinfo MIF/MID
  • Autodesk Map Guide (SDL)
  • Microstation DGN
  • SQL
  • ACCESS
  • DBF
  • TXT
  • TAB
  • XLS

Proiezioni e funzioni di trasformazione

  • UTM
  • Lambert Conformal Conic
  • Albers Equal Area
  • Transverse Mercator
  • altri

Nel database vi sono inserite circa 500 proiezioni ma combinando i vari dati è possibile creare e salvare quasi tutti i sistemi di riferimento a livello mondiale.

Quali sono le migliori caratteristiche

  • Funzioni implementate 3250
  • Comandi a linea di comando consente di disegnare entità grafiche con la massima precisione e nello stesso tempo consente di inserire dei comandi direttamente da essa
  • Funzioni definibili dall'utente tramite un wizard che consente la definizione illimitata di espressioni con l'utilizzo di oltre 300 funzioni “pure” e composte di programmazione di base.logiche e matematiche
  • Motore di analisi GIS integrato con funzioni create, anche dall’utente, con l’utilizzo di linguaggio SQL
  • Un Query Engine per sviluppare interrogazioni personalizzate;
  • 119 Funzioni CAD integrate;
  • Un programma di georeferenzazione estremamente potente e preciso ma nello stesso tempo facile da utilizzare.
  • Importazione diretta dei geotiff con file tfw
  • Importazione e visualizzazione di dati direttamente da GPS portatili
  • Gestione delle reti e dei percorsi (network)
  • Un motore database tra i più potenti in commercio (vedi scheda di confronto)
  • La gestione e la creazione di simboli tramite un software interno che consente di creare simboli anche da immagini
  • La gestione della stampa estremamente versatile per la creazione di stampe su diverse scale di disegno e tramite layout gestibili ad oggetti e archiviabili per un successivo utilizzo
  • La gestione di blocchi di disegno direttamente da programma


Il codice sorgente proprietario configurabile in base alle esigenze del committente.

Ricordiamo che i nostri prodotti sono direttamente ed integralmente analizzati, progettati e realizzati nella nostra azienda di Catania ed in altre sedi sparse per la provincia, con l’ausilio di ingegneri informatici e programmatori siciliani provenienti direttamente dalla c.d. Etna Valley.
La assoluta padronanza del codice sorgente dei nostri prodotti pertanto è totale.
Siamo quindi in grado di realizzare qualsiasi integrazione il cliente desideri quand’anche egli non abbia il tempo, la capacità o le risorse di gestire autonomamente eventuali verticalizzazioni. Le personalizzazioni del prodotto potranno di conseguenza essere adeguate alle esigenze espresse dalle amministrazioni in tempi ristretti.
Ciò non sempre è possibile con altri prodotti con la stessa disponibilità di utilizzo del codice sorgente, ma sviluppati, progettati e realizzati altrove, in realtà territoriali diverse e che poco possono dedicare alle esigenze reali del singolo, lontano utente.
La scelta di una società come la nostra che vanta un curriculum di oltre 90 Amministrazioni Locali utenti e decine di Enti provinciali e regionali in Sicilia oltre a varie Aziende private, garantisce l’investimento iniziale ed una qualità dei servizi di assistenza su tutto il territorio siciliano difficilmente riscontrabile altrove.
Infine ci preme ricordare gli ingredienti indispensabili per poter realizzare un sistema G.I.S., che sono:
Risorse umane
Dati
Hardware
Software
Le risorse umane sono alla base di un progetto GIS, ma si pensi per un attimo di poter integrare al gruppo di risorse interne l’esperienza e la dinamicità di una azienda che dalla sua nascita ha avuto come obiettivo il concetto di SOLUZIONE prima di ogni altra cosa.

confezione del software
immagine prodotto
immagine prodotto
immagine prodotto
fondo trasparente